Parlare in Pubblico, Trucchi per NON Dimenticare Tutto!

10/04/18 16.22 | Federica Ruggero

Parlare in Pubblico, Trucchi per NON Dimenticare Tutto!

Una delle paure più diffuse quando si parla il pubblico è quella di dimenticare quello che vogliamo dire.

Una sorta di oblio che invade la nostra mente, che come la nebbia padana ci fa perdere ogni riferimento e brancolare nel vuoto! Come fare per evitarlo? 

In questo post ti spiego due tecniche collaudate nel tempo che uso per fissare interventi/ conferenze/ lezioni e… copioni.

 

Parlare in pubblico, trucchi e tecniche a prova di imprevisti

Quando parli in pubblico ci sono moltissime interferenze che favoriscono la perdita della concentrazione facilitandoci ad “andare in pappa”, come si dice in gergo attoriale.

Platee che commentano e rumoreggiano (più le classiche caramelle scartate, colpi di tosse e starnuti da elefante… ho sentito di tutto in anni di palcoscenico!) oppure microfoni che fischiano, slide che non funzionano, abiti scelti male che limitano i movimenti del corpo, ritardi della persona che ha parlato prima (il suo intervento che doveva durare 20 minuti invece è diventato un epopea di 40 e tu ora hai la scaletta condizionata dalla sua lungaggine. Vuoi ucciderlo, non si può!).

Succede, purtroppo, e in questi casi bisogna avere strumenti tecnici forti per rimanere concentrati e superare emotivamente tutto questo effetto di disturbo.

Eccone 1(il più importante)+3 consigli. Questi, per me, sono imprescindibili.

 

1. RESPIRA!

So che questo può non sembrarti uno strumento innovativo ma è il fondamentale. Quando perdi la concentrazione, rallenta e respira!

E’ l’unico modo per impedire a tensione, rabbia, nervosismo di avere la meglio.

Per allenarti a questo puoi leggere anche questo approfondimento: Come sedurre il tuo pubblico con il corpo e con la Voce.

 

ALTRI 3 BUONI CONSIGLI

1. Scrivere


Anche se a molte persone non piace io ti consiglio di scrivere il tuo intervento per intero. Per diverse ragioni: 

  1. Scrivere aiuta a sviluppare la memoria visiva per cui sarà più veloce l’apprendimento.
  2. Ti permette di avere una traccia logica del tuo discorso a cui ti puoi appigliare in qualsiasi momento.
  3. Sai calcolare in modo abbastanza preciso quanto dura il tuo intervento.
  4. Nel caso in cui tu debba fare modifiche all’ultimo (la persona prima è andata lunga e tu devi tagliare qualcosa, ti danno informazioni importanti che devi integrare un minuto prima…) riesci a capire più facilmente e rapidamente dove e cosa tagliare.

2. Riassumi le frasi fondamentali

Una volta che hai scritto tutto l’intervento, riassumilo in una sorta di scaletta con le frasi FONDAMENTALI. Questi saranno per te come i sassi di Pollicino.


In pratica: scrivere il tuo discorso per intero ti fa creare la strada che ti condurrà all’obiettivo finale del tuo discorso (informare, convincere, coinvolgere), riassumere i punti fondamentali ti fa tenere la bussola puntata.

3. Ripeti

Ripeti il tuo intervento a voce alta almeno 4 volte. E già fin qui hai degli ottimi strumenti per sentirti sicuro. 

Ma non è finita qui. Sai che questo blog offre sempre qualcosa in più. Eccola.

 

La chicca in più, assolutamente da sapere!

 

Se vuoi memorizzare dei passaggi difficili o di snodo ecco un metodo infallibile. 

Il 3 x 10

Cosa vuol dire?


Questo metodo viene dal dottor Douglas Fields – neurologo al National Institutes of Health di Bethesda, Maryland – che indaga sulla memoria e sull’apprendimento.

Ha scoperto che il cervello costruisce connessioni più forti se viene stimolato per 3 volte con un intervallo di 10 minuti tra uno stimolo e l’altro.

E questo cosa centra con noi?
Prendi il testo o il passaggio che vuoi memorizzare ( se è molto lungo inizia a lavorare sulle prime 5 righe e poi prosegui). 

  • Ripetilo la prima volta 
  • Poi fai qualcosa di diverso per 10 minuti
  • Ripeti
  • Poi fai altro per 10 minuti
  • Ripeti

E se lo fai un’altra volta…ancora meglio! Come dicevano i latini, repetita iuvant.

 

Scopri altre tecniche per gestire la tensione nervosa, modulare la voce e strutturare una presentazione di te stesso in modo efficace io e Luigi Marangoni ti  aspettiamo al Corso Tecnica e Cuore.

Nel frattempo, leggiti la guida utilissima. Clicca qui sotto per ricevere la tua copia in PDF da leggere quando vuoi.

Scarica Guida 3 Regole del Public Speaking

Topics: Parlare in Pubblico

Federica Ruggero

Scritto da Federica Ruggero

Attrice, Trainer, Personal Coach, Fondatrice e Direttrice LiguriAttori. Mi sono specializzata in tecniche e metodologie nel campo della comunicazione, della programmazione neuro-linguistica e della didattica del cambiamento grazie al Master in Coaching Ekis acquisendo la certificazione di Personal Coach (certificazione internazionale di Licenced Coach professionista e Master Pratictioner PNL rilasciata della Society NLP di Richard Bandler) Sono Trainer nei corsi di Comunicazione in Pubblico e Comunicazione Strategica per Professionisti organizzati da Liguriattori.

Iscriviti al nostro blog!

Articoli recenti