Come Sentirsi Sicuri di Sé anche Parlando in Pubblico

24/05/18 12.15 | Luigi Marangoni

Come Sentirsi Sicuri di Sé anche Parlando in Pubblico

Ti è mai capitato di sentirti sicuro di te , ma quando prendi la parola in pubblico c’è comunque qualcosa che ti sfugge, hai la sensazione di non sapere se stai facendo proprio tutto correttamente?

In questo articolo ti voglio dare 3 strumenti per sentirti sicuro anche quando parli di fronte ad un pubblico. 

Grazie al mio lavoro di coaching ho occasione di aiutare quasi quotidianamente imprenditori, manager, amministratori delegati, dirigenti e professionisti ad aumentare la propria efficacia e sicurezza. 

Molti di loro sono preparati, appassionati, esperti e sicuri. 

Ma c’è un problema. 

Questa sicurezza si perde spesso quando si trovano a parlare in pubblico davanti a colleghi oppure davanti a platee numerose in occasione di meeting. A volte sentono che il risultato del loro discorso è a dir poco deludente e non all’altezza delle loro qualità. 

In quel caso il vecchio detto che ci vuole una vita per costruire e un secondo per distruggere si adatta molto bene anche alla comunicazione in pubblico. 

C’è una causa negativa principale che determina questa situazione, ed è una convinzione: la convinzione di essere già bravi e di non avere bisogno di migliorare.

 

In realtà per sentirsi sicuri anche di fronte ad un pubblico, in una riunione, in un meeting, in una conferenza, è necessario conoscere i principi fondamentale della comunicazione efficace e allenarsi in modo mirato, possibilmente sotto la guida di un esperto.

 

Ti racconto un episodio. 

La scorsa settimana mi chiama la direttrice di una galleria d’arte importante di Milano.

Avrebbe dovuto tenere un discorso di fronte alle maggiori cariche istituzionali della città e alle maggiori testate giornalistiche. Era agitata perché avrebbe dovuto in poco tempo far emergere concetti importanti.

Ne aveva davvero tanti e il tempo era limitato.

In più essere in quel contesto prestigioso la caricava di ulteriore tensione. Eppure si tratta di un’ottima comunicatrice molto preparata. Perché quindi agitarsi? 

Abbiamo avuto una sessione di coching telefoninica di 45 minuti, in cui le ho fatto le domande fondamentali per sentirsi sicura anche in quella situazione. Il risultato è che già alla fine della telefonata la tensione si è trasformata in eccitazione di condividere le proprie idee.

Il risultato del discorso è stato ottimo, concreto, con dei riscontri tangibili a livello di nuovi incontri, nuovi contatti importanti che hanno richiesto maggiori informazioni sulla sua attività, lasciando i propri biglietti da visita, pregando di essere informati. E questo preziosissimo risultato lo ha ottenuto in quattro minuti di intervento. Quattro minuti di un intervento efficace!

 

Ecco allora cosa devi fare per sentirti sicuro anche di fronte al pubblico e colpire nel segno con il tuo discorso.

 

 1. Conoscere l’OBIETTIVO del tuo intervento

La maggior parte degli oratori non si pone questa domanda basilare.

Molti si concentrano solo su cosa possono dire rispetto all’argomento da trattare. Domandarsi che cosa vuoi ottenere con il tuo intervento è di fondamentale importanza.

Lavorando nel coaching one-to-one, so che non è semplice rispondere a questa domanda:

Che cosa voglio ottenere col mio discorso? 

Ti invito a essere più specifico possibile nella risposta e mettila per iscritto.

 

2. Preparare la STRUTTURA dell’intervento

Sapere cosa dire e in quale sequenza ti fa sentire sicuro quando sei di fronte al pubblico ed è più facile perdersi.

In questo modo puoi controllare continuamente a che punto sei e qual è il prossimo passaggio. Ricorda in particolare di studiare molto bene l’inizio e la fine del tuo intervento. Non puoi lasciare questi due momenti al caso.

Devi assolutamente prepararli. Questo ti conferirà sicurezza, energia e credibilità.

 

 

3. INCONTRARE il tuo pubblico con sincerità

Significa che ti devi focalizzare sulla comunicazione, cioè sul mettere in comune i tuoi contenuti, le tue idee. Questo ti aprirà all’incontro con le persone presenti.

Quando scopri che le persone presenti non vedono l’ora di rendere utile e fruttuoso il tempo che stanno investendo ascoltandoti, allora il sorriso nascerà spontaneo sul tuo viso e una sensazione di sicurezza pervaderà il tuo corpo e la tua mente. Sei lì per loro, sei preparato. Apriti all'incontro.

Ricorda che l’impresa si compie INSIEME!

 

Nel momento in cui applicherai questi tre strumenti, avrai acquisito sicurezza anche di fronte al pubblico e avrai colpito nel segno col tuo intervento.

Ricorda sempre che i tuoi discorsi possono essere solo parole o possono essere vere e proprie azioni, attraverso cui puoi cambiare il mondo. 

Chiaramente ci sono molti altri strumenti per aumentare la tua sicurezza e autorevolezza quando parli in pubblico. Per esempio tutto ciò che riguarda la gestione dello stress, il linguaggio del corpo e la gestione della tua voce. Questi aspetti li affrontiamo in modo pratico nei nostri corsi in aula.

 

Vuoi sviluppare in modo approfondito queste 3 fasi per cominciare subito a sentirti più sicuro quando devi parlare in pubblico?

Scarica la guida gratuita “Le tre regole d’oro del Public speaking”, in cui ti svelo il metodo che ho ideato per prendere mano imprenditori, professionisti e manager per guadagnare tempo, efficacia e gioia nella loro comunicazione in pubblico. 

 Scarica Guida 3 Regole del Public Speaking 

 Parla e cambia il mondo!

Topics: Parlare in Pubblico, Public Speaking

Luigi Marangoni

Scritto da Luigi Marangoni

Attore, Autore, Regista, Professional Coach, Direttore LiguriAttori. Mi sono formato in Coaching all’Istituto NLP Italy, ottenendo la certificazione con Master in Team Coaching, Business Coaching, Life Coaching (si tratta di una certificazione internazionale della Society NLP di Richard Bandler), riconosciuta dall’Associazione Professionale Nazionale Programmatori Neuro-Linguistici e dall’Associazione Professionale Nazionale del Coaching (costituite ai sensi della legge n.4/2013). Mi sono perfezionato in Coaching ad Alta Prestazione, ottenendo il diploma riconosciuto dalla Professional Coaching Association. Sono coach e formatore nel campo del Public Speaking, della comunicazione strategica e della gestione delle relazioni interpersonali, per aiutare professionisti, dirigenti, istituzioni e aziende a far fruttare al massimo il proprio potenziale.

Iscriviti al nostro blog!

Articoli recenti